Ottime soluzioni per la movimentazione portuale da Autec

Autec non ha certo necessità di molte presentazioni, ma per i più distratti ricordiamo come l’azienda di Caldogno (VI) sia un autentico leader nella progettazione e produzione di cableless control system, dispositivi di controllo wireless con funzioni di sicurezza utilizzati per il comando a distanza di macchine mobili o fisse. Tra le innumerevoli applicazioni nelle quali sono impiegati i suoi impianti, quelle che riguardano il settore marittimo e in particolare la movimentazione portuale richiedono performance decisamente importanti. 

I radiocomandi firmati Autec, infatti, migliorano l’efficienza e la user-experience di chi opera con gru portuali e navali, motoscali, gru idrauliche per navi, sollevatori per container e carrelli portabarca. Ma quali sono i principali vantaggi che assicurano i prodotti Autec pensati per gli ambienti portuali? Inevitabile porre l’accento almeno su tre caratteristiche. Vediamole nel dettaglio.

Il primo aspetto importante da considerare è che il cableless control system opererà in un ambiente con atmosfere aggressive: ragion per cui il livello di protezione del prodotto è assolutamente decisivo. Autec fornisce come standard il grado di protezione IP65 – NEMA4, mentre come opzione è consigliato dotare l’impianto della protezione per ambiente marittimo, utile a difendere le parti metalliche da principi di corrosione.

I successivi due punti fanno invece riferimento alla possibilità di migliorare la visibilità nelle operazioni di movimento grazie a sistemi di visione chiari ed efficienti. In questo quadro si inserisce il nuovo display data feedback TFT LCD da 7”, con formato 16:9, alta risoluzione (800 x 480 pixel) e 16 milioni di colori, una risorsa eccezionale in termini di ampiezza delle informazioni a disposizione dell’operatore.

In sostanza si tratta di un utile alleato per avere tutti i principali parametri di lavoro in un’unica schermata. AVS (Autec Vision System) è invece il nuovo sistema Autec di visione con telecamere. L’invio in tempo reale alla portable station dell’immagine a colori dell’ambiente di lavoro (per esempio nella movimentazione di un carrellone portabarca) permette di migliorare le performance in quelle situazioni in qui l’operatore ha la necessità di controllare anche i punti ciechi della macchina.

Il sistema di comando senza filo più indicato nel settore marittimo – e il solo che permette l’utilizzo delle due soluzioni AUTEC sopra esposte (display a 7” e AVS) – è la nuova serie Dynamic+P, un’evoluzione importante e affidabile dedicata alle macchine idrauliche e mobili.

Il punto di forza di questi marsupi è l’accoppiamento tra portable station e base station attraverso una semplice procedura di collegamento via cavo chiamata “PAIR”. La procedura di accoppiamento è rapida e semplice, effettuabile sul campo, e si realizza connettendo via filocomando le due unità. Questa funzione risulta particolarmente comoda nel momento in cui ci fosse la necessità di sostituire una delle due unità (perché non funzionante, o danneggiata/smarrita), riducendo così il fermo macchina.

La serie Dynamic+P è disponibile nelle versioni radio dual band 870/915 MHz e 2.4 GHz. Le performance descritte sono confermate dall’ampia diffusione dei cableless control system Autec nei porti di tutto il mondo. Da Genova agli scali di Shanghai, Autec esporta le sue novità tecnologiche più importanti e, al contempo, importa esperienze su larga scala. Probabilmente uno degli aspetti più strategici che garantisce la massima qualità del marchio italiano.

2023-08-18T20:04:14+02:0026 Agosto 2022|Categorie: Autec|Tag: |