Sempre più in alto con Demag

Con la nuova gru multistrada AC 80-4, Demag punta a obiettivi davvero elevati in termini di potenza e prestazioni, superando in molti aspetti anche i modelli nella classe 90 tonnellate.

L’enorme successo ottenuto con la gru AC 80-2 e ribadito più volte dai clienti, ha spinto Demag a creare il modello AC 80-4, una quattro assi di nuova concezione che completa la gamma di macchine multistrada Tadano e Demag nella classe 100 tonnellate.

I punti forti

Il suo lungo braccio base di ben 60 m, come spiega Michael Klein, Product Marketing Manager, consente di raggiungere lo sbraccio più lungo nella classe fino a 120 t. Nella classe fino a 100 t, nessun’altra gru si avvicina alla sua capacità di sollevamento con braccio completamente esteso entro un raggio di 30 m: è infatti in grado di sollevare ben 5,4 t con un raggio di 14 m.
Ulteriore peculiarità, la sua compattezza. Larga 2,55 m, lunga 12,15 m, lunghezza del carro 10,60 m, altezza massima 3,85 m e sbalzo anteriore solo 1,49 m, la Demag AC 80-4 ha un design compatto che la rende idonea al lavoro in cantieri stretti.

Il design del contrappeso consente di raggiungere un massimo di 17,7 t, su strada può trasportare direttamente fino a 9,3 t di contrappeso, pur mantenendosi sotto il limite di carico di 12 t per asse, e con questa dotazione può eseguire un’ampia gamma di sollevamenti in molti paesi europei senza veicoli ausiliari.

La gru è dotata di un potente motore diesel Mercedes-Benz che genera una potenza massima di 340 kW (462 PS), erogando una coppia massima di 2.200 Nm. Con dodici marce avanti e due retromarce, sterzatura integrale di serie e due o tre assi motori, la AC 80-4 è perfetta sui terreni accidentati ma anche su autostrade e strade a lunga percorrenza.

Un mondo di innovazioni

Numerosi dispositivi facilitano, sulla AC 80-4, il lavoro dell’operatore. Il nuovo Demag Surround View, ad esempio, utilizzando 4 telecamere semplifica il posizionamento della gru mostrando un diagramma della possibile estensione degli stabilizzatori. Il sistema di controllo Demag IC-1 Plus calcola la capacità di sollevamento della gru per ogni posizione del braccio. La soluzione telematica IC-1 Remote consente di leggere e diagnosticare in remoto tutti i dati importanti della gru. Il sistema elettroidraulico E-Pack utilizza un motore elettrico integrato da 32 kW che consente alla gru di operare in modo silenzioso e a zero emissioni, specie all’interno di edifici e in aree urbane densamente popolate.

”Questa gru offre tutta la versatilità che i nostri clienti richiedono e copre una vasta gamma di possibili applicazioni”, afferma con entusiasmo Michael Klein. Utilizzata come gru principale o come potente gru ausiliaria, la sua capacità di sollevamento ancora imbattuta nella sua categoria, anche con braccio impennato, assicurerà alla gru AC 80‑4 un posto in molti cantieri nel futuro.

2023-08-18T19:27:36+02:0029 Gennaio 2021|Categorie: Demag, GRU, NOTIZIE, Tadano|Tag: |