Tadano apre la porta verso il mondo

Un’’autogru Tadano utilizzata per assemblare un’’insolita opera d’’arte sulla pista dell’’aeroporto di Francoforte.

Tutti coloro che da adesso fino a febbraio 2021 transiteranno nell’’aeroporto di Francoforte, il più grande in Germania, potranno ammirare un’’opera artistica davvero unica nel suo genere. Si chiama “Global Gate” , ed è una struttura che, prendendo spunto dalla Porta di Brandeburgo, è costituita interamente da 37 container per il trasporto marittimo. Con i suoi 24 m di larghezza e 21 m di altezza, “Global Gate” è la più grande opera d’arte mobile al mondo. Sponsorizzato dall’UNICEF, il progetto artistico fornisce una rappresentazione visiva degli obiettivi di sostenibilità delle Nazioni Unite avvicinandoli alle persone di tutto il mondo, e a febbraio la Porta sarà smontata e inviata in un tour globale con volo cargo.

Compatta e potente

L’’allestimento e lo smontaggio sono stati affidati a Hellmich Kranservice GmbH, azienda con sede a Riedstadt-Erfelden, nell’Assia meridionale, specializzata in servizi e vendita di gru. Hellmich descrive così questa importante sfida: “non avevamo alcun tipo di informazione su quanto spazio avremmo avuto per il funzionamento della gru. Questo è il motivo per cui abbiamo optato per la nostra autogru Tadano ATF 200G-5, che offre la potenza appropriata ma può anche essere controllata con precisione eccezionale”.

La 200 è infatti una delle gru all terrain più potenti della sua categoria anche senza contrappeso aggiuntivo, ha dimensioni compatte (misura solo 15 m di lunghezza e 3 di larghezza), è dotata di braccio da 60 m con capacità di sollevamento massima di 15,5 t a piena lunghezza, e il dispositivo di regolazione del sollevamento aiuta a prevenire l’oscillazione del carico correggendo automaticamente il raggio di lavoro una volta sollevato il carico.

2023-08-18T19:28:37+02:0021 Dicembre 2020|Categorie: GRU, NOTIZIE, Tadano|Tag: |