Tadano | L’AC 4.100L 1 è la nuova autogrù tuttofare di Schares

L’azienda tedesca Schares ha acquistato una nuova autogrù Tadano AC 4.100L 1, che si sta dimostrando un vero jolly sui cantieri.

L’autogrù Tadano AC 4.100L 1 è compatta, potente e vantaggiosa

“Con una potente capacità di sollevamento, un braccio principale lungo 59,4 m e un carico per asse inferiore al limite di 12 t, è un’autogrù taxi estremamente conveniente”. Sono le parole di Christoph Schares, amministratore delegato dell’omonima azienda specializzata in sollevamenti e trasporti eccezionali con sede a Bocholt, in Germania, quando ha ritirato la nuova Tadano AC 4.100L 1.

Si è recato personalmente a Zweibrücken insieme al direttore operativo Tim Schlattmann, al responsabile dell’azienda Eric Reichmann e all’operatore della gru Klaus Kayser, mentre l’autogrù è stata consegnata dal direttore vendite di Tadano Helge Prufer. Il team di Schares ritiene che il design estremamente compatto dell’AC 4.100L 1 sia un altro vantaggio cruciale, poiché fornisce alla macchina un’enorme manovrabilità. Questo, insieme a tutte le caratteristiche dellautogrù messe insieme, è ciò che rende l’AC 4.100L 1 l’autogrù taxi perfetta per Schares.

L’azienda, infatti, la utilizzerà per un’ampia gamma di lavori, tra cui progetti di ingegneria civile, lavori di costruzione in acciaio e impianti di industria chimica. “L’AC 4.100L 1 è perfetta anche per il montaggio di gru di grandi dimensioni” aggiunge Eric Reichmann illustrando le modalità di utilizzo del nuovo acquisto. Ricordiamo che la flotta Schares ha come pilastro le autogrù di Zweibrücken tra cui figurano l’AC 350-6, l’AC 160 5 e, naturalmente, le gru City come l’AC 40 1.

2024-03-20T16:12:35+01:0022 Marzo 2024|Categorie: GRU, NOTIZIE, Tadano|