Una nuova gru all terrain Tadano AC 7.450-1 per Welti-Furrer

Meglio chiedere a Amos Dubacher, Fleet Manager di Welti-Furrer, perché scegliere Tadano. Lui risponderà: “la gru Tadano AC 7.450-1 ha molto da offrire, e non solo il fatto che si tratta di un’autogrù potente, a sette assi che colma il divario tra le gru da 350 e 600 t della nostra flotta. L’AC 7.450-1 rappresenta anche lo stato dell’arte in tutti i sensi. E questo le conferisce una serie di vantaggi che nessun’altra gru di questa classe può offrire per rispondere alle nostre esigenze”.

Da sinistra: Patrick Oeschger (Division Manager, Welti-Furrer) – Robert Wendelspiess (operatore, Welti-Furrer) – Amos Dubacher (Fleet Manager, Welti-Furrer) – Christian Buess (operatore, Welti-Furrer) – Fabian Meier (Managing Director, Welti-Furrer) – Michael Zieger (Sales Manager, Tadano).

Una consegna illustre direttamente dalle mani del direttore vendite di Tadano Michael Zieger

Nell’elencare i vantaggi cruciali alla base dell’AC 7.450-1, il Fleet manager di Welti-Furrer ha indicato subito il design estremamente compatto e il fatto che l’autogrù combina un peso di trasporto ridotto con una capacità di eseguire una gamma estremamente ampia di sollevamenti pesanti senza accessori aggiuntivi. “E questi sono solo due dei vantaggi. Un altro aspetto fondamentale, ad esempio, è il fatto che l’AC 7.450-1 può essere configurata in modo estremamente rapido”, continua Amos Dubacher.

Welti-Furrer utilizzerà la nuova Tadano AC 7.450-1 principalmente per erigere gru a torre e installare elementi prefabbricati in calcestruzzo, e si prevede che il suddetto design compatto della gru sarà prezioso in questo contesto, soprattutto in cantieri ristretti in ambienti urbani.

Welti-Furrer sottolinea inoltre che la facilità e la velocità di montaggio del braccio impennabile faranno si che esso si ripagherà letteralmente da solo, così come il fatto che gli stabilizzatori devono essere bloccati solo durante la marcia su strada e non quando sono installati. “Tutto ciò consente di risparmiare tempo e rende l’utilizzo di questa gru particolarmente conveniente”, precisa Amos Dubacher.

Il team di Welti-Furrer considera anche l’esclusivo sistema di telecamere Tadano Surround View, che mostra sia le lunghezze di estensione massime possibili per gli stabilizzatori che il raggio di rotazione della coda del contrappeso, un importante vantaggio dietro l’AC 7.450-1 . In effetti, Surround View semplifica notevolmente il posizionamento ottimale della gru nei luoghi di lavoro. E con l’innovativo sistema di controllo della gru IC1 Plus, la gru è in grado di sfruttare sempre appieno la sua capacità di sollevamento disponibile anche in cantieri ristretti in cui è necessario utilizzare configurazioni asimmetriche degli stabilizzatori.

Chi è Welti-Furrer

Il team di Welti-Furrer apprezza ognuna di queste caratteristiche sul Tadano AC 7.4501. Ciò non dovrebbe sorprendere, poiché la storica azienda svizzera è nota per affrontare ripetutamente le condizioni di lavoro più difficili, sia nel mezzo delle Alpi svizzere mentre monta una turbina eolica o in ambienti urbani ad alto traffico dove lo spazio è estremamente scarso.

Dopotutto, lo specialista di gru e trasporti, fondato nel 1838 e con sei sedi regionali in tutta la Svizzera, è un fornitore di servizi per l’edilizia e il sollevamento. Questi servizi vanno dalla consulenza e pianificazione, attraverso l’implementazione e le prestazioni, fino al trasporto. A tale scopo, Welti-Furrer si affida a una flotta ad alte prestazioni di autogrù all’avanguardia con capacità di sollevamento da 30 a 600 t. Essa include non solo la nuova AC 7.450-1, ma anche altre otto gru Tadano e Demag: una gru con braccio tracciato TC 2800-1, una AC 200-1, due AC 350-6 e due AC 250-5 tutte -gru fuoristrada e una AC 55 e una AC 60 City.

2022-08-09T19:59:12+02:009 Agosto 2022|Categorie: GRU, NOTIZIE, Tadano|Tag: , |